Buon Pescato


Riportare al centro della nostra identità isolana il mare, il territorio, la nostra storia e i valori che ci animano, con uno sguardo al futuro che stiamo costruendo. E’ a questo scopo che ci adoperiamo per dare nuovo impulso ai processi di ricostruzione del sapere locale valorizzando il racconto di Ischia e Procida anche attraverso scelte che facciano incontrare tradizione e contemporaneità.


Abbiamo realizzato un grande contenitore culturale, rivolto tanto ai turisti in visita nei nostri territori, quanto alla popolazione locale: la FESTA DEL BUON PESCATO. Fulcro dei tanti appuntamenti previsti, il nostro straordinario patrimonio natural-gastronomico con una particolare attenzione al “pesce povero”, povero di nome ma ricchissimo di sapore, storia e cultura.

Per avvicinare le persone al consumo del “pesce dimenticato”, abbiamo allestito mostre e occasioni di approfondimento sui temi della pesca e delle tradizioni locali, itinerari musicali sul tema del mare nella splendida cornice dei nostri centri storici, spettacoli teatrali e videoproiezioni in 3D. Di particolare suggestione la rievocazioni storica dell’antica pesca e dalla antica tradizione della Tonnara che si svolgeva nell’antico Lago d’Ischia, oggi Porto, sino alla sua apertura nel lontano 1854 ad opera di Re Ferdinando di Borbone.

Beneficiari dell’azione: Partner GAC popolazione locale Spesa prevista: Euro 130.000,00 (oltre IVA a carico degli Enti Locali Coinvolti calibrata sul valore delle singole iniziative di cui al progetto unitario da realizzarsi nell’ambito territoriale del GAC).

Brochure "Festa del Buon Pescato"