AVVISO PUBBLICO - Erogazione Servizio Sezioni Primavera

Pubblicato il 8 settembre 2021 • Comune , Sociale

                                                                            

AMBITO SOCIALE N13

UFFICIO DI PIANO

AVVISO PUBBLICO

Erogazione Servizio Sezioni Primavera

Programma Nazionale Servizi di Cura all’Infanzia e agli Anziani non autosufficienti. Piano di Intervento Infanzia II Riparto Infanzia - Differimento 2022. Servizio Sezioni Primavera a.s. 2021/2022 - D.M. MIUR n. 1160 DEL 19.12.2019 - DM MIUR n. 53 del 30.06.2020.

(Comune di Ischia Deliberazione di G.C. n. 41 del 30.06.2020, Deliberazione di G.C. n. 62 del 07/09/2020 e  Deliberazione di G.C. n. 93 del 30.10.2020)

IL COORDINATORE

 

PREMESSO CHE con deliberazione del Comune di Ischia G.C. n. 22 del 20/03/2015, di presa d’ atto di quanto stabilito dal Coordinamento Istituzionale nella seduta del 04.03.2015, è stato dato mandato al Coordinatore di dare attuazione al PROGRAMMA PER I SERVIZI DI CURA PER L’INFANZIA come approvato con il Decreto prot. n. 358/PAC del 21.01.2015 (pervenuto con pec del 30.01.2015) del Ministero dell’Interno – Autorità di gestione – Programma Nazionale Servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti (Delibera CIPE 26 ottobre 2012 n. 113);

 CONSIDERATO CHE con Decreto PAC n. 761 del 03.12.2015, il Ministero dell’Interno ha  approvato il Piano di Intervento Infanzia – II Riparto, riferendosi alla medesima procedura di cui  in precedenza;

TENUTO conto che con Circolare AdG PAC prot. n.1536 del 17/05/2021 acquisita agli atti in data  17/05/2021 al prot. n. 17381 è stato stabilito il differimento al 30 giugno 2022 del termine per l’attuazione delle schede di intervento già finanziate con appositi decreti, relativamente alla realizzazione degli interventi;

CONSIDERATO CHE con Deliberazione di G.C. del Comune di Ischia n. 62 del 07/09/2020 di presa d’atto del verbale del Coordinamento Istituzionale seduta del 03/09/2020 è stata approvata la nuova programmazione degli interventi finanziati dal PAC Infanzia, alla luce del differimento del termine per la realizzazione degli stessi ( nota prot. n. 33578 dell’ 08/09/2020 di trasmissione del piano);

Tenuto conto che con Decreto Pac prot. n. 3451 del 22/12/2020 l’ Autorità di Gestione – Ministero dell’Interno ha approvato il Piano riprogrammato degli interventi Infanzia e che con nota prot. n. 1831 del 22.06.2021 acquisita agli atti del Comune di Ischia al prot. n. 22361 del 23.06.2021 ha autorizzato la rimodulazione del crono programma di spesa approvato con decreto 3451/PAC del 22.12.2020 che nello specifico per il servizio Sezioni Primavera prevede lo svolgimento delle attività fino al secondo semestre 2021; 

TENUTO CONTO CHE il servizio “Sezioni Primavera ” è finanziato in parte dal Piano di Intervento Infanzia II Riparto Infanzia Differimento 2022 e in parte dal Fondo Nazionale per il Sistema Integrato di Educazione e Istruzione – Riparto anno 2019  (Piano di azione nazionale pluriennale per la promozione del sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita sino ai sei anni, approvato con Delibera del Consiglio dei Ministri 11 dicembre 2017) di cui al D.M. MIUR n. 1160 DEL 19.12.2019 e riparto 2020 di cui al  DM MIUR n. 53 del 30.06.2020. D.G.R. n. 404 del 27 luglio 2020. Decreto di riparto Regione Campania n. 611 del 28.08.2020 ed in parte con fondi comunali afferenti al FUA;

CONSIDERATO CHE in data 30.06.2020 con nota prot. n. 24054 è stata trasmessa alla Regione Campania la proposta di programmazione degli interventi previsti dal D.M. Miur n. 1160 del 19.12.2019 - Fondo Nazionale per il sistema integrato regionale di educazione e istruzione valutata con esito positivo come da nota della Regione Campania prot. 0386952 del 19.08.2020 acquisita agli atti al prot. n. 31112 del 20.08.2020;

CONSIDERATO altresì CHE con nota prot. n. 41877 del 30.10.2020 si è provveduto a trasmettere alla Regione Campania la proposta di programmazione del Fondo SIEI riparto 2020 ad opera del DM MIUR n. 53 del 30.06.2020 secondo i criteri indicati con D.G.R. n. 404 del 28.07.2020 e Decreto regionale di riparto n. 611 del 28.08.2020, come approvata in sede di Coordinamento Istituzionale, seduta del 28.10.2020 di cui alla Deliberazione di G.C. n. 93 del 30.10.2020 Comune di Ischia di presa d’atto.

TENUTO CONTO che la proposta di programmazione del Fondo SIEI riparto 2020 è stata valutata con esito positivo dalla Regione Campania come da nota prot. n. 107468 del 25.02.2021 acquisita agli atti del Comune di Ischia al prot. n. 7509 del 26.02.2021;

DATO ATTO CHE la predetta programmazione prevede tra i vari interventi, la realizzazione del Servizio Sezioni Primavera (in numero di 8 Sezioni) finanziate in parte con i fondi PAC Decreto Pac prot. n. 3451 del 22/12/2020  (per n. tre mesi per  il periodo rimodulato per la possibile realizzazione degli interventi nel periodo da aprile 2021 a dicembre 2021) e con le risorse relative al Fondo nazionale per il Sistema Integrato di Educazione e Istruzione (SIEI) di cui al DM MIUR n. 1160 del 19.12.2019 più quote di cofinanziamento comunali (per n. 6 mesi per il periodo rimodulato per la realizzazione degli interventi tra il secondo semestre 2021 ed il primo semestre 2022);

VISTO che con determinazione n. 1643 del 22.09.2020, si è provveduto ad indire gara d’appalto, mediante procedura aperta si cui all’art. 60 del D.lgs n.50 sul MEPA al fine di affidare la gestione del servizio SEZIONI PRIMAVERA nei Comuni dell’Ambito N 13, finanziato con fondi PAC/SIEI, ed in particolare:

 - Centro Polifunzionale Ischia Via Morgioni n. 92 - sez. 1,  il numero previsto di bambini di età compresa tra  24 e 36 mesi è di n. 10 con orario di funzionamento flessibile, che assicuri l’apertura all’utenza per numero 30 (trenta) ore settimanali, distribuite su cinque/sei giorni settimanali, fermo restando il rispetto dei rapporti educatori/bambini fissati dal DDG prot. AOODRCA 6746 del 09.09.2013 dell’USR CAMPANIA – Direzione Generale – UFFICIO IV e successivi decreti;

 - Centro Polifunzionale Ischia Via Morgioni n. 92 - sez. 2  - il numero previsto di bambini di età compresa tra  24 e 36 mesi è di n. 10 con orario di funzionamento flessibile, che assicuri l’apertura all’utenza per numero 30 (trenta) ore settimanali, distribuite su cinque/sei giorni settimanali, fermo restando il rispetto dei rapporti educatori/bambini fissati dal DDG prot. AOODRCA 6746 del 09.09.2013 dell’USR CAMPANIA – Direzione Generale – UFFICIO IV e successivi decreti;

ü Centro Polifunzionale Ischia Via Morgioni n. 92 - sez. 3 - il numero previsto di bambini di età compresa tra  24 e 36 mesi è di n. 9 con orario di funzionamento flessibile, che assicuri l’apertura all’utenza per numero 30 (trenta) ore settimanali, distribuite su cinque/sei giorni settimanali, fermo restando il rispetto dei rapporti educatori/bambini fissati dal DDG prot. AOODRCA 6746 del 09.09.2013 dell’USR CAMPANIA – Direzione Generale – UFFICIO IV e successivi decreti;

- Istituto Comprensivo Anna Baldino di Barano d’Ischia, plesso Fiaiano, il numero previsto di bambini di età compresa tra  24 e 36 mesi è di n. 10 (dieci) con orario di funzionamento flessibile, che assicuri l’apertura all’utenza per numero 30 (trenta) ore settimanali, distribuite su cinque/sei giorni settimanali, fermo restando il rispetto dei rapporti educatori/bambini fissati dal DDG prot. AOODRCA 6746 del 09.09.2013 dell’USR CAMPANIA – Direzione Generale – UFFICIO IV e successivi decreti;

- ISTITUTO COMPRENSIVO "CAPRARO" sez. 1 via Largo Caduti 2 Procida il numero previsto di bambini di età compresa tra  24 e 36 mesi è di n. 10 (dieci) con orario di funzionamento flessibile, che assicuri l’apertura all’utenza per numero 30 (trenta) ore settimanali, distribuite su cinque/sei giorni settimanali, fermo restando il rispetto dei rapporti educatori/bambini fissati dal DDG prot. AOODRCA 6746 del 09.09.2013 dell’USR CAMPANIA – Direzione Generale – UFFICIO IV e successivi decreti;

-ISTITUTO COMPRENSIVO "CAPRARO" sez. 2 via Largo Caduti 2 Procida il numero previsto di bambini di età compresa tra  24 e 36 mesi è di n. 10 (dieci) con orario di funzionamento flessibile, che assicuri l’apertura all’utenza per numero 30 (trenta) ore settimanali, distribuite su cinque/sei giorni settimanali, fermo restando il rispetto dei rapporti educatori/bambini fissati dal DDG prot. AOODRCA 6746 del 09.09.2013 dell’USR CAMPANIA – Direzione Generale – UFFICIO IV e successivi decreti;

- Istituto Comprensivo Forio I.C. Don Vincenzo Avallone plesso ex Stato Civile di Panza,  il numero previsto di bambini di età compresa tra  24 e 36 mesi è di n. 18 con orario di funzionamento flessibile, che assicuri l’apertura all’utenza per numero 30 (trenta) ore settimanali, distribuite su cinque/sei giorni settimanali, fermo restando il rispetto dei rapporti educatori/bambini fissati dal DDG prot. AOODRCA 6746 del 09.09.2013 dell’USR CAMPANIA – Direzione Generale – UFFICIO IV e successivi decreti;

- Istituto Comprensivo E. Ibsen di Casamicciola Terme, il numero previsto di bambini di età compresa tra  24 e 36 mesi è di n. 20 (tenendo conto che il numero massimo dei bambini accoglibili potrebbe variare in presenza di bambini diversamente abili per cui è previsto un rapporto tra figure educative e bambini  di 1 operatore ogni cinque bambini) con orario di funzionamento flessibile, che assicuri l’apertura all’utenza per numero 30 (trenta) ore settimanali, distribuite su cinque/sei giorni settimanali, fermo restando il rispetto dei rapporti educatori/bambini fissati dal DDG prot. AOODRCA 6746 del 09.09.2013 dell’USR CAMPANIA – Direzione Generale – UFFICIO IV e successivi decreti;

TENUTO CONTO che relativamente ai Fondi SIEI - riparto 2020 di cui al D.M. MIUR n. 53 del 30.06.2020 con Deliberazione di G.C. Comune di Ischia n. 93 del 30.12.2020 è stata approvata la programmazione degli interventi come da indicazioni dei Comuni dell’Ambito N13 e che la stessa è stata ammessa al finanziamento come da nota della Regione Campania prot. n. 107468 del 25.02.2021, per garantire la continuità del servizio Sezioni Primavera per le sezioni già attivate nei Comuni di Ischia, Forio, Barano d’Ischia e Procida e la nuova istituzione della Sezione Primavera per il Comune di Lacco Ameno;

VISTO il verbale della Conferenza Unificata n. 82/CU dell’08 luglio 2021 sullo schema di Delibera del Consiglio dei Ministri recante adozione del Piano Pluriennale per il Sistema integrato di educazione  e istruzione per i bambini di età compresa tra zero e sei anni per il quinquennio 2021-2025, prevista dall’art. 8 del D.Lgs 13 aprile 2017 n. 65

 RENDE NOTO

E’ aperta  la selezione delle domande di partecipazione al Servizio “Sezioni Primavera” anno scolastico 2021-2022.

L’offerta del Servizio “Sezioni Primavera” si articola nel rispetto del decreto   Prot.AOODRCA.6746 del 09/09/2013 dell’ USR CAMPANIA – UFFICIO VII e successivi decreti integrativi ad oggetto <OFFERTA DEL SERVIZIO EDUCATIVO “SEZIONI PRIMAVERA” DESTINATO AI BAMBINI DAI 24 AI 36 MESI DI ETÀ> che ne ha definito requisiti strutturali e di Servizio, nonché modalità di attuazione, nonché del Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 65 (Istituzione del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino ai sei anni, a norma dell’art. 1, commi 180 e 181, lettera e), della Legge 13 luglio 2015 n. 107).

L’ accesso al Servizio è previsto per i  bambini di età compresa tra i 24 e i 36 mesi, che compiano, comunque, i due anni di età entro il 31 dicembre.

L’inserimento effettivo avverrà eventualmente al compimento dei 24 mesi secondo modalità e tempi da definirsi.

Il Servizio <Sezione Primavera> dell’Ambito N13 si caratterizza per essere un servizio educativo e sociale di interesse pubblico, aperto a tutte le bambine e bambini in età compresa tra i 24 ed i 36 mesi, che concorre con le famiglie alla loro crescita e formazione, nel quadro di una politica per la prima infanzia e a garanzia del diritto all’educazione nel rispetto dell’identità individuale, culturale e religiosa.

La Sezione Primavera costituisce, inoltre, servizio di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle famiglie, quale strumento a supporto di una migliore organizzazione dei nuclei familiari. Favoriscono la continuità del percorso educativo da zero a sei anni di età. Rispondono a specifiche funzioni di cura, educazione e istruzione con modalità adeguate ai tempi e agli stili di sviluppo e di apprendimento delle bambine e dei bambini nella fascia di età considerate.

Il Servizio garantisce il diritto all’inserimento ed alla integrazione dei bambini diversamente abili secondo quanto previsto dall’art. 12, comma 5 della L. n. 104/1992, e per essi, anche in collaborazione con i servizi competenti delle ASL, vengono definiti progetti educativi specifici.

Le Sezioni Primavera ospiteranno ognuna n. 10 bambini tranne la sezione n. 3 istituita a Ischia al Polifunzionale, autorizzata per n. 9 bambini; la sezione istituita per ’Istituto Comprensivo di Forio 2 plesso ex stato civile di Panza autorizzata ad ospitare fino a 18 bambini e quella istituita presso l’Istituto Comprensivo E. Ibsen di Casamicciola Terme, autorizzata per un numero 20 bambini  (tenendo conto che il numero massimo dei bambini accoglibili potrebbe variare in presenza di bambini diversamente abili per cui è previsto un rapporto tra figure educative e bambini  di 1 operatore ogni cinque bambini) (divezzi e semidivezzi); l'orario è articolato su sei giorni alla settimana, nei giorni feriali dal lunedì al sabato, con chiusura per le festività come da calendario scolastico, indicativamente  dal lunedì al sabato, dalle ore 8,00 alle 13,00.

L’Ambito si riserva la possibilità di variare, anche in corso di contratto, le fasce orarie giornaliere del servizio affidato in appalto e quanto di conseguenza, qualora se ne presenti la necessità nonché il numero previsto di bambini in base alle effettive esigenze e nel limite degli educatori programmati, nel rispetto dei rapporti educatore/bambini come fissato.

L’Ambito si riserva di variare il numero di bambini previsto per l'effetto di impossibilità sopravvenuta ad ospitare il numero di utenti programmati e di non procedere all'attivazione laddove non si registrino iscrizioni sufficienti per la formazione di almeno un gruppo di 6 bambini.

L’ istanza di partecipazione al bando di ammissione al Servizio presso il Comune di residenza, va presentata indicando la sede di preferenza dove fruirlo, rivolgendosi all’Antenna Sociale  per il ritiro di specifico modello (non è possibile utilizzare altra forma di domanda).

E’ possibile presentare la domanda d'iscrizione per una sola Sezione Primavera tra i Comuni di Ischia, Barano d’Ischia, Casamicciola Terme e Forio. Nel caso siano presentate più domande sarà considerata valida solo la prima, in base alla data ed all'orario di acquisizione della domanda.

Nel caso in cui le istanze ammissibili finanziabili fossero superiori al numero di utenti previsto per Sezione Primavera, si procederà con la selezione degli stessi tramite una graduatoria stilata nel rispetto dei criteri, come di seguito individuati, definiti in sede di Coordinamento Istituzionale in data 03.09.2020 per i “Servizi Educativi per la Prima Infanzia”:

  1. Condizione economica (ISEE in corso di validità)
  2. Numerosità del nucleo familiare
  3. Presenza di uno/più soggetto/i disabile/i o diagnosi funzionale/relazione specialistica
  4. Condizione lavorativa
  5. Composizione nucleo familiare
  6. Famiglie immigrate
  7. Famiglie affidatarie

FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

La graduatoria degli ammessi sarà quindi stilata in base ai seguenti criteri e relativi punteggi – da una Commissione composta dal Coordinatore, il Responsabile MacroServizio Gestionale e l’Assistente Sociale referente del Comune di residenza della famiglia/minore:

  1. ISEE:

 

a)   ISEE

PUNTI

≤  €. 6.702,54 (ISEE)

25

DA € 6702,55 A €. 8.691,20(ISEE)

22

DA €. 8.691,21 A €. 9.984,32 (ISEE)

18

DA €. 9.984,33 A € 11.621,95 (ISEE)

15

DA € 11.621,96 A € 13.259,07 (ISEE)

12

DA € 13.259,08 A € 19.809,56 (ISEE)

8

> €. 19.809,57 fino a €. 29.156,05 (ISEE)

5

 

  1. NUCLEO FAMILIARE

 

b) NUMERO DEI FIGLI <18 anni

PUNTI

1 FIGLIO

5

2 FIGLI

8

3 FIGLI

12

> 3 FIGLI

15

 

3.DISABILITA’

 

c) DISABILITA’

PUNTI

N. 1 SOGGETTO DISABILE/NON AUTOSUFFUCIENTE/A RISCHIO NEL NUCLEO FAMILIARE

10

>1 SOGGETTI DISABILI/NON AUTOSUFFUCIENTI/A RISCHIO NEL NUCLEO FAMILIARE

15

 

  1. CONDIZIONE LAVORATIVA

 

d) CONDIZIONE LAVORATIVA

PUNTI

MAMME OCCUPATE

15

MAMME INOCCUPATE/IN CERCA DI OCCUPAZIONE

10

MAMME DISOCCUPATE

5

 

  1. COMPOSIZIONE NUCLEO FAMILIARE

 

COMPOSIZIONE NUCLEO FAMILIARE

PUNTI

FAMIGLIE MONOPARENTALI

10

 

  1. FAMIGLIE IMMIGRATE

 

e) FAMIGLIE IMMIGRATE

PUNTI

EXTRACOMUNITARI IN POSSESSO DI PERMESSO DI SOGGIORNO UE PER SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO

10

 

  1. FAMIGLIE AFFIDATARIE

 

f) FAMIGLIE AFFIDATARIE

PUNTI

PRESENZA DI MINORE IN AFFIDAMENTO INTRA/EXTRA FAMILIARE 

10

 

A parità di punteggio totale avrà priorità nella graduatoria l’ISEE più basso. Sarà inoltre riconosciuto la priorità all’iscrizione dei bambini già frequentanti le sezioni primavera nell’anno scolastico 2020/2021 purché confermino i requisiti anagrafici richiesti per l’iscrizione anche nell’anno scolastico 2021/2022 al fine di garantire la continuità educativa.

La graduatoria, predisposta per Istituto Scolastico - sede Sezione Primavera, con l’indicazione del punteggio conseguito da ciascun concorrente, ovvero degli eventuali motivi di esclusione, sarà pubblicata all’Albo Pretorio del Comune di Ischia e per conoscenza presso l’Albo  dei Comuni dell’Ambito N13.

Le domande di iscrizione alle sezioni primavera per l’anno scolastico 2021/2022 potranno essere presentate entro il 22.09.2021, tramite pec direttamente all’Ambito N13 al seguente indirizzo: protocollo@pec.comuneischia.it oppure al protocollo del Comune di Ischia o dei Comuni di residenza (in tal caso si terrà conto del protocollo del Comune di residenza). Le ulteriori istanze che perverranno oltre la scadenza dei quindici giorni dalla pubblicazione del presente Bando saranno valutate settimanalmente, con l’aggiornamento della graduatoria di quanti ammissibili/non finanziabili che sarà utilizzata a scorrimento.

Gli istanti che non rientrano tra gli ammessi/finanziabili o che non si ritengono soddisfatti dal punteggio assegnato possono, entro dieci giorni dalla pubblicazione della graduatoria, ricorrere al Coordinatore dell’Ufficio di Piano, che decide entro i successivi tre giorni dalla data del ricevimento del ricorso.

Le Antenne Sociali dei Comuni si riservano di eseguire controlli - finalizzati ad accertare la veridicità delle informazioni fornite – con i mezzi  e le modalità previste dalla legge.

Gli istanti le cui dichiarazioni risultino mendaci, oltre ad incorrere nelle sanzioni penali previste dalle leggi vigenti, sono tenuti al pagamento del Servizio indebitamente fruito che l’Ufficio di Piano riutilizzerà per gli stessi fini.

La presentazione della domanda d'iscrizione deve essere  condivisa da entrambi i genitori, così come previsto dagli articoli 316 e  337 ter. del Decreto Legislativo 154/2013 o  da un solo genitore solo nella casistica prevista dall'articolo 337 quater in materia di affidamento ad un solo genitore e opposizione all'affidamento condiviso.
Il richiedente, durante la compilazione della domanda d'iscrizione, dovrà dichiarare di aver preso visione dell'informativa (art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e art. 13 del Regolamento UE 2016/679) in materia di protezione dei dati personali;

Relativamente agli adempimenti circa agli obblighi vaccinali (D.L. n.73 del 7/06/2017 convertito con modificazioni dalla L.n.119 del 31/07/2017) si informa che
all'atto dell’inserimento è richiesta la presentazione la dichiarazione dell’adempimento degli obblighi vaccinali o la dichiarazione di esonero, omissione, differimento o prenotazione formale delle vaccinazioni obbligatorie in base al possesso di idonea documentazione rilasciata dall'ASL competente. L'assolvimento dell'obbligo delle vaccinazioni verrà verificato attraverso l’Asl competente. I genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori o i soggetti affidatari dei minori non in regola con gli obblighi vaccinali, saranno invitati a depositare, entro 10 giorni, la documentazione comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni ovvero l'esonero, l'omissione o il differimento delle stesse o la presentazione della formale richiesta di vaccinazione all'azienda sanitaria locale territorialmente competente. La mancata presentazione della documentazione nei termini previsti comporta la decadenza dall'iscrizione.

In caso, viceversa, di esonero, omissione o differimento delle vaccinazioni, potranno essere presentati uno o più documenti a supporto, rilasciati dalle autorità sanitarie competenti.

I genitori o  chi ne fa le veci, delle bambine e dei bambini che si assentano oltre il quinto giorno consecutivo, dovranno produrre il certificato medico per la riammissione. 
Le bambine ed i bambini che, all'atto dell’ammissione alla frequenza  non si presenteranno entro il settimo giorno consecutivo, verranno dichiarati decaduti laddove, se entro tale termine non abbiano prodotto valida giustificazione;   
Le assenze in corso d'anno prolungate oltre il quindicesimo giorno consecutivo, non preventivamente e validamente giustificate,  comporteranno l’automatica decadenza dal diritto al posto.

 

 

Il Responsabile MacroServizio

Gestionale UdP

Dott.ssa Filomena Schioppa

 

 

Il Coordinatore dell’Ufficio di Piano

Dott.ssa Paola Mazzella